Menu Chiudi

Counseling


“Il Counseling è una professione in grado di favorire lo sviluppo delle potenzialità, qualità e risorse di individui, gruppi e organizzazioni.”
(definizione di Counseling approvata dall’Assemblea Nazionale FAIP Counseling il 18 aprile 2013)

Il counseling è una professione che offre un servizio ai clienti secondo le norme ed i criteri stabiliti dalla Legge 4/2013.

Il counselor è un professionista nella relazione di aiuto. È un esperto di comunicazione in grado di facilitare percorsi di consapevolezza
Quando parliamo di relazione di aiuto facciamo riferimento a un tipo particolare di relazione umana (come la definisce Carl Rogers).
Una relazione priva di giudizio, basata sui bisogni del cliente.

L’obiettivo del counselor è quello di offrire sostegno, attraverso un processo relazionale esperienziale, aiutando chi è in difficoltà ad affrontare in modo razionale ed emotivo i momenti di crisi;
Tramite l’esperienza il cliente apprende e trova diversi modi per affrontare i problemi, superarli e migliorare quindi la propria qualità della vita.

È molto importante sottolineare il fatto che stiamo parlando di un “momento” della vita del cliente.
Di una “fase” della sua esistenza in cui emerge una crisi.
Il counselor lavora sul presente, non interviene sulla personalità del cliente né sulle patologie che sono di competenza di altre figure professionali. Per il counselor il cliente è una persona sana.

Le attitudini di base di un counselor sono l’empatia, l’autenticità, il saper ascoltare e l’accettazione incondizionata.

Per sessioni individuali: Milano, piazza Gambara, domicilio, via skype

tel.:3296263668

email: info@aleef.it